June 18, 2020

May 13, 2020

Please reload

Post recenti

ROTARACT A.R. 2020/2021

July 10, 2020

1/10
Please reload

Post in evidenza

In un Centro di Diagnosi Prenatale si vivono emozioni

Il giorno 23 gennaio il Rotary Club Loreto si è onorato di avere come ospite e relatore il Dott. Alessandro Cecchi Dirigente Medico del Centro Unico Regionale di Diagnosi Prenatale di II livello, vera e propria eccellenza della sanità marchigiana. Una struttura che sta registrando grandi numeri e che si occupa di monitorare gli aspetti della salute del feto durante la gravidanza e di individuare precocemente malattie dello stesso.
Questo incontro è stato organizzato dopo il compleanno della struttura che il 5 dicembre ha festeggiato i 3 anni di vita con la presentazione di un libro sulla storia del centro la cui pubblicazione è stata resa possibile grazie alla generosa donazione del nostro club. 
Il dottor Alessandro Cecchi con l’occasione ha fatto il punto sull’attività del Centro Unico Regionale: "I numeri sono da record e c’è stato un incremento costante con quasi 3.000 pazienti di cui circa 300 da altre regioni, circa 20.000 prestazioni effettuate di cui 1.200 fuori regione". Ha rimarcato: "l'importanza per questo successo di operare in una location speciale come Loreto, in un Ospedale che funziona molto bene e sta dando ottimi risultati e di poter operare grazie a un team di grande affiatamento, collaborazione e competenza professionale". 
Da rimarcare inoltre il significativo commento del nostro socio fondatore Dott. Fulvio Borromei nonchè presidente dell'Ordine dei Medici della Provincia di Ancona: "In un Centro di Diagnosi Prenatale si vivono emozioni, dubbi, preoccupazioni. Questo accoglie, abbraccia donne in stato di gravidanza, coppie che hanno come unico desiderio aver cura del proprio nascituro. Il Dr Alessandro Cecchi e la sua equipe si adoperano a fare diagnosi, conoscere le condizioni di salute di quel feto unico ed irripetibile, oggetto delle loro attenzioni cliniche e narrative. Una narrazione che abbraccia le gioie, le preoccupazioni, i desiderata ma a volte anche il dolore di quelle coppie che si trovano di fronte ad anomalie genetiche che ipotecheranno la vita futura del loro feto. Anche quando le terapie potrebbero essere inefficaci, la cura invece è sempre possibile e doverosa, la cui eticità conforta, consola, non fa sentire soli coloro che lottano per la qualità di vita del proprio nascituro. Ebbene il Dr Alessandro Cecchi e tutta l’equipe fanno questo, si prendono cura del feto, delle mamme e dei papà che trepidano in questi momenti che rimarranno unici e segneranno per sempre la loro esistenza. Questo Centro con la sua equipe di medici, ostetriche, psicologi rappresenta una comunità che non abbandona ma cura tutti coloro che vi accedono, donando professionalità e speranze, essenziali perché quel nucleo familiare possa vivere non sentendosi solo". Dr Fulvio Borromei Presidente OMCeO di Ancona Al termine della relazione, dopo gli applausi e le domande dei partecipanti alla serata, la presidente Federica Zallocco ha ringraziato il relatore per aver brillantemente esposto l'importante tema trattato e di aver coinvolto il pubblico presente.

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici